RI 1.2: Analisi del segnale elettromagnetico per etichette passive

La lettura e la scrittura di informazione digitale nel sensore RFID e la misura dell’impedenza complessa dell’antenna del sensore RFID sono effettuate a 13.56 MHz attraverso l’opportuno accoppiamento di mutua induttanza tra l’antenna del sensore RFID e l’antenna del reader RFID.

Un reader digitale RFID convenzionale acquisisce dati digitali della memoria del chip sul sensore RFID. Questi dati contengono un numero seriale di identificazione unico, già programmato alla fabbricazione, ma possono essere usati anche per aggiungere informazioni scritte dall’utilizzatore sia sulle proprietà del sensore (curve di calibrazione in differenti condizioni) sia sugli oggetti a cui è attaccato il sensore (data di fabbricazione e scadenza). L’interazione tra il sensore RFID e l’antenna del reader può essere descritta utilizzando un modello generale sui circuiti di accoppiamento di mutua induttanza.

L’origine della risposta del sensore RFID ai parametri fisici, chimici e biologici è legata al fatto che il campo elettromagnetico generato dall’antenna del reader nel sensore RFID esce al di fuori del piano del sensore ed è fortemente influenzato dalle proprietà dielettriche dell’ambiente. La modifica del film sensibile indotta dall’analita si riflette sull’impedenza complessa dell’antenna attraverso i cambi di resistenza del film sensibile e la capacità tra gli avvolgimenti dell’antenna. Sono proprio tali cambi che diversificano la risposta del singolo sensore ai diversi analiti, permettendo di rimpiazzare un’intera matrice di sensori convenzionali con un singolo sensore RFID.

La misura dell’impedenza complessa dell’antenna risonante consente di ottenere un’analisi quantitativa e selettiva degli analiti attraverso un’opportuna analisi dei dati.

Questa attività verrà svolta da ENEA con la collaborazione di UniSa e AET.

Risultati finali verificabili:

  • Rapporto tecnico su analisi elettromagnetica sensori RFID realizzati con materiali sensibili.
Based on JoomlaShine JSN Metro template - Web Development: Renato Gottscher / FORMIT