PROTEO-ReLIGHT (Percorso di formazione per tecnologi innovativi con competenze di trasferimento tecnologico in un contesto internazionale)

Obiettivo del Progetto di Formazione è lo sviluppo di potenzialità imprenditoriali di giovani laureati interessati alla valorizzazione dei risultati della ricerca come leva per un miglioramento basato su qualità, sostenibilità e innovazione.

L’esigenza di molte realtà, a partire da Distretti e Laboratori già esistenti, è quella di investire in figure con competenze complesse in grado di promuovere reti di supporto all’innovazione, stimolando una nuova capacità delle amministrazioni locali e dei diversi attori del territorio a creare e sostenere network per valorizzare risorse e competenze locali in contesti internazionali.

Data la forte connessione tra le tematiche del Progetto di Ricerca e le attività di ricerca e sviluppo delle PMI, quindi, il profilo del Progetto di Formazione PROTEO-ReLIGHT sarà rivolto a creare professionisti e tecnici specializzati nel management della ricerca finalizzata alla capitalizzazione economica nel settore industriale specifico e in contesti affini. Tale Progetto ha l’obiettivo di formare PROgettisti e Tecnici specializzati per l’Elettronica Organica con il profilo di Tecnologo innovativo, il quale si focalizzi su:

  • sviluppo di tecnologie con competenze di trasferimento tecnologico,
  • brevettazione,
  • innovazione e sviluppo di nuovi prodotti in un contesto internazionale.

A tale percorso formativo potranno partecipare 8 laureati che non abbiano superato i 30 anni. La sua durata sarà pari a 20 mesi. Responsabile del progetto è la dott.ssa Carmela Pierri, Dirigente della Fondazione FORMIT e responsabile del Centro di Metodologie e Prassi della stessa.

Il profilo in uscita dovrà possedere solide conoscenze di base che riguardano chimica e fisica dei materiali organici, i loro aspetti applicativi nella progettazione e realizzazione di dispositivi e circuiti complessi. Le conoscenze specialistiche devono coniugarsi con una visione anche economica e di mercato che permette la valorizzazione economica delle innovazioni a vantaggio dello sviluppo delle imprese e delle strutture di ricerca.

Le figure professionali dovranno pertanto avere una adeguata padronanza di metodi e strumenti economici e normativi, con particolare riferimento alla conduzione dei processi di trasferimento tecnologico. Inoltre, un punto del progetto da non sottovalutare è la realizzazione di moduli direttamente in inglese per potenziare anche la competenza linguistica utile alla negoziazione.

Based on JoomlaShine JSN Metro template - Web Development: Renato Gottscher / FORMIT