ReLIGHT - OR6: Metodologie di smaltimento e recupero (Approccio Green) – Analisi di sostenibilità

La normativa in materia di rifiuti a livello europeo appare piuttosto limitata nel campo dell’elettronica organica: i regolamenti più rilevanti spesso non comprendono le materie plastiche che normalmente vengono adoperate in questo campo. Tale mancanza non esclude che, con ragionevole probabilità, esistano sostanze pericolose in alcuni dei prodotti dell’elettronica organica. L’effetto della sostituzione di alcune sostanze chimiche riveste notevole importanza in vista di una maggiore compatibilità ambientale dei prodotti ottenuti.

L’impatto ambientale dei prodotti tipici dell’elettronica organica può sicuramente essere ridotto, considerando un approccio integrato che intervenga sia nella fase di produzione dei dispositivi stessi sia nella fase di gestione a fine vita.

Lo scopo principale di questo Obiettivo Realizzativo è quello di contribuire allo sviluppo di una politica ambientale integrata che tenga conto dei nuovi orizzonti dell’elettronica organica e che riguardi sia i materiali utilizzati sia le tecniche di preparazione e le tecnologie di implementazione dei dispositivi, ipotizzando da un lato l’introduzione di prodotti di riciclaggio nel ciclo produttivo, dall’altro l’abbattimento dei costi energetici.

A questo scopo si intende sviluppare un’analisi sistematica dei materiali adoperati nella realizzazione dei dispositivi di questo progetto (OLED e celle fotovoltaiche ibride) e mettere a punto un adeguato processo di pre-trattamento per il recupero della parte “riciclabile”.

Based on JoomlaShine JSN Metro template - Web Development: Renato Gottscher / FORMIT