Il Piano Strategico

La missione e la strategia del Laboratorio Pubblico-Privato TRIPODE sono descritte nel piano strategico SORGENTE – Semiconduttori ORGanici E relative Nuove Tecnologie.

Il Piano Strategico completa il potenziamento di TRIPODE, fornendo una strategia di coinvolgimento delle PMI della Campania nel triennio di svolgimento dei progetti RELIGHT e SMARTAGS.

I semiconduttori organici conducono a un insieme di tecnologie emergenti rispettose dell'ambiente e in grado di fornire prodotti ad alta trasversalità, facilmente integrabili in altri prodotti, e capaci di aumentare il contenuto high-tech dei prodotti del Made in Italy. L'Italia partecipa alle ricerche con finanziamenti nazionali e internazionali, che vedono una partecipazione marginale delle PMI, e ha realizzato un laboratorio pubblico-privato (TRIPODE) che ha dimostrato di saper produrre dimostratori a livello di materiali e dispositivi. Il potenziamento di TRIPODE, l’attualizzazione del piano strategico SORGENTE, consentirà di ottenere il miglior ritorno degli investimenti già fatti dal MIUR, e di offrire all'Italia la possibilità di competere a livello europeo, anche con le proprie PMI.

SORGENTE è un piano integrato del laboratorio TRIPODE per sviluppare tecnologie dei materiali flessibili e rispettose dell’ambiente - poiché sono a bassa temperatura e consentono di stampare i materiali solo ove necessario - e prodotti autonomi a facilmente integrabili - perché applicabili a materiali di ogni tipo e a supporti sottili e flessibili, avvicinando i risultati e le modalità di azione della ricerca negli organismi pubblici, alle priorità e alle esigenze delle PMI.

Le linee guida del piano strategico SORGENTE privilegiano i seguenti obiettivi:

  • svolgimento di attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale con forte attenzione ai processi di fabbricazione;
  • incremento  del coinvolgimento delle PMI;
  • definizione delle premesse per le interazioni nord-sud tra le imprese, nel rispetto delle priorità delle Regioni di Convergenza;
  • ricerca di un “effetto filiera” che favorisca lo sviluppo delle PMI meridionali, costruendo le premesse per un’interazione con il resto della nazione e più tardi con il resto d’Europa, al fine di creare un’effettiva competitività nel settore;
  • identificazione delle linee di ricerca e di prodotto “disegnate” per le PMI, ovvero con una buona attenzione anche al ritorno a breve termine e la semplificazione dei prototipi di prodotto da conseguire;
  • sviluppo delle ricerche a medio termine sugli obiettivi più a rischio o sui dimostratori più complessi, utilizzando l’azione di enti di ricerca e università.

 

Il  piano strategico SORGENTE si articola in due progetti, RELIGHT e SMARTAGS.

Il Progetto RELIGHT affronta la realizzazione di studi e di prototipi nel settore delle applicazioni OLAE che riguardano la luce: illuminazione a stato solido tramite OLED, applicazione di sorgenti OLED, celle solari flessibili basate su semiconduttori organici.

Il progetto SMARTAGS si interessa della identificazione dei materiali sensibili adatti alle varie applicazioni (ambiente, agroalimentare, biomedicale, ecc..) e capaci di monitorare variazioni delle principali grandezze fisiche (temperatura, pressione, concentrazione dei gas, ecc.), analizzando anche le strategie di integrazione con i materiali di supporto ed i sistemi che li alloggeranno, nonché l’ottimizzazione dei relativi metodi di fabbricazione, mirata alla riduzione dei costi unitari.

Based on JoomlaShine JSN Metro template - Web Development: Renato Gottscher / FORMIT